Le varietà di farro Prometeo

Monlis

Farro monococco

Zefiro

Farro dicocco

Rossorubino

Farro dicocco

Yakub

Farro dicocco

Panorama di farro

L'attenzione per la biodiversità

Abbiamo da sempre posto particolare attenzione alle specie minori e alle varietà locali. Nel corso dell’ultimo decennio abbiamo svolto un intenso lavoro di ricerca e collezione sul territorio delle popolazioni locali ancora coltivate dagli agricoltori, in particolare di farro dicocco.

Realizziamo ogni anno il Campo Vetrina in cui coltivare, caratterizzare e valutare le numerosissime varietà locali delle diverse specie. Queste sono una preziosissima fonte di variabilità genetica che deve essere conservata, e nello stesso tempo può essere utilizzata per creare nuove varietà.

Tutto il materiale genetico collezionato e studiato è adeguatamente conservato (semi stoccati sottovuoto in freezer a -18°C) e “rinnovato” periodicamente in campo.

La nostra selezione

Abbiamo scelto di costituire varietà di farro seguendo programmi di selezione genealogica che, rispetto ad altri programmi di miglioramento genetico “sfruttano” la variabilità presente nelle varietà locali e consentono di non “sconvolgere” la tipologia tipica della pianta.

Da questo programma di selezione abbiamo ottenuto 3 varietà di farro dicocco iscritte al Registro Nazionale delle Varietà, tra l’altro una di queste, Zefiro, è stata la prima di questa specie ad essere iscritta al Registro.

Queste varietà sono riprodotte e certificate e la semente certificata è utilizzata dagli agricoltori che aderiscono alla nostra filiera produttiva.

Più recentemente sono state avviate nuove ricerche anche su altre specie di farro (monococco e spelta).

Nel 2005 è stata acquisita dal CRA (Consiglio Nazionale per la Ricerca in Agricoltura,  ex Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura) – la varietà di monococco Monlis. Si tratta della  prima varietà di monococco iscritta al Registro Nazionale delle Varietà.